Atelier su Facebook Atelier su Pinterest Atelier su Istagram Atelier su Google+ Atelier su YouTube

Arte
Donne e Motori
Diversamente uniti

15 ottobre 2015

"Chi dice donna dice danno" oppure "donne al volante pericolo costante". Detto ciò meglio accostarle alle macchine invece di vederle protagoniste del volante. D'altro canto due belle carrozzerie messe vicine risaltano meglio! 

Questi sono alcuni dei tanti datati luoghi comuni fossilizzati nella nostra società. 

 

Il tema su cui ha posto l'attenzione i curatori della mostra Donne e Motori, inaugurata sabato 10 ottobre, Daniele Lunghini e Nero Levrini è l'accostamento naturale delle donne ai motori. 
Ha voluto soffermarsi sul rapporto donna e auto. Non vi è possessione tra i due, ma indipendenza. Nessuno prevale. Ognuno prosegue la sua strada ma insieme.
La mostra è stata allestita insieme al Circolo degli Artisti in collaborazione con il comune di Reggio Emilia che ha messo a disposizione alcuni spazi espositivi. 
Sono state selezionate fotografie, video, sculture, istallazioni ed opere digitali realizzati da numerosi autori affermati per l'occasione affinché rispecchiassero l'anima della mostra senza cadere nel banale, nel kitsch e nell'osceno. Buona parte delle opere sono accomunate dal richiamo degli anni '40, decennio di ispirazione per gli artisti aderenti all'esposizione.
 
Donne e motori è un codice ormai obsoleto, preistorico utilizzato da una tribù da bar sport, civiltà da domenica in giro con la famiglia e popoli muniti di protesi auricolari per meglio fagocitare il loro nettare: la diretta delle partite di calcio.
Questo codice attiva un processo di riconoscimento che chiarisce e rafforza la convinzione di poter controllare e possedere i due elementi che l'uomo è consapevole di volere ma, per natura, non può essere: creatrice di vita e valvola inesorabile di forza.
Se non è possibile avere si cerca di controllare; ed ecco che sensibilità e dolcezza diventano oggetto di consumo.
Si perde la linea di demarcazione tra il consumo e ciò che va consumato: uno diventa un oggetto di vanto da esibire ai conoscenti, l'altro viene liberato per le strade esprimendo la propria potenza.
Così si perde di vista la singolarità di uno e la funzionalità dell'altro.
Un motore non ha senso senza i suoi ingranaggi come una donna senza il suo tatto non sarà completa.
Nonostante ciò gli uomini cercano l'anima di quella che riposa in garage ed esibiscono la carrozzeria della carne di quell'altra.
 
I motori alimenteranno macchine che acquisiranno l'artificio dell'intelligenza e ci soggiogheranno. Di loro l'uomo non si innamorerà mai, perché per viverle deve renderle libere. Delle donne invece sì, perché l'atto stesso di incatenarle crea dipendenza. Qui starà la vendetta finale per un trattamento mai stato partito: un giorno, ai motori potremo ribellarci. Alle donne, invece, non riusciremo mai.  (Daniele Lunghini)
 
La mostra resterà aperta al pubblico fino al 25 ottobre, con ingresso gratuito e brochure esplicative, nei seguenti orari: sabato e domenica ore 10.00 - 13.00 e 15.00 - 20.00. Per maggiori informazioni telefoniche contattate i seguenti numeri: 0522 554711 o 3460142189 oppure visitate il sito www.circolodegliartisti.re.it.



  • RINASCIMENTO: PITTORI DI CORTE

    Una nuova rassegna a Rubiera per conoscere pittura e cinema


    10 febbraio 2017

  • Visioni d‘ambiente

    Tre appuntamenti con il cinema per riflettere su temi ambientali


    10 dicembre 2016

  • Denis Palbiani

    Meraviglie del mondo sommerso


    01 dicembre 2016

  • Robert Capa in Italia 1943-44

    Momenti emblematici della Seconda Guerra Mondiale immortalati dal grande fotografo in mostra a Parma.


    18 novembre 2016

  • Marco Arduini

    In viaggio tra passato e presente


    10 ottobre 2016

  • Vivian Maier

    Una fotografa ritrovata


    19 gennaio 2016

  • LUCA RAFFAINI

    L’armonia del suono: vibrazioni per l’equilibrio


    05 novembre 2015

  • Così lontano, cosi vicino. Le Reggiane.

    Ciclo pittorico tra passato e presente


    27 ottobre 2015

  • L’Intermittente

    creazioni tematiche


    19 ottobre 2015

  • I’ll be your mirror

    Fogg - art photo gallery


    12 ottobre 2015